Archivio del Blog
ligne
vai all'indice di tutti i post del blog di Francesco

Il blog di Francesco

27 giugno 2009

Studiare in giardino

Scrivo questo post soltanto per esprimere il mio apprezzamento sulla possibilità di studiare all'aperto offerta dall'aula studio "Pacinotti", ospitata da un vecchio palazzo dell'Università di Pisa e completamente autogestita da alcuni collettivi studenteschi.

Infatti questo palazzo ha sul retro un grande giardino alberato con numerosi tavoli e sedie ed è davvero impagabile, in una giornata nuvolosa e non troppo afosa come oggi, il fatto di poter studiare all'aperto all'ombra di un platano, "disturbati" solo dal cinguettio degli uccellini (in realtà non so se questo sopra di me sia un platano ma fa lo stesso).
  • 27/6/09 15:40  
    Anonymous Tommi said...

    Oh Fra sono abeti!!!!!!

  • 27/6/09 15:43  
    Blogger Francesco said...

    Ha parlato l'esperto di botanica... hai scoperto quali sono i pini l'altro giorno e fino al giorno prima non li distinguevi dalle querce! :-p



Torna su

24 giugno 2009

Elogio dei cibi pronti

Voglio dirlo fin da subito: questo non sarà un post ecologista. Ma perché, in fondo, non è ecologista la vita di uno studente fuorisede.

Però non voglio neanche giustificarmi dietro questo fatto: lo so bene che potrei fare molto di più per ridurre i miei consumi e per condurre una vita più eco-compatibile. E allora perché non lo faccio? Semplice: per pigrizia!

È troppo comodo usare i piatti e i bicchieri di plastica e buttarli dopo aver mangiato, senza doverli lavare. È comodo condire la pasta coi sughi pronti senza dover sporcare padelle o pentole per preparare il condimento. Così come è impagabile poter pulire tavoli, mensole e fornelli con lo scottex invece che con l'apposita spugnetta per poi poterlo buttare via senza bisogno di lavare niente. Insomma, potrei continuare per ore, ma ciò non farebbe altro che annoiare voi che leggete e accrescere i miei sensi di colpa.

Quindi, fatta questa doverosa premessa, voglio raccontarvi quali sono i cibi che più assecondano questa mia pigrizia e che mi permettono di andare avanti per intere settimane senza mai sporcare un piatto o una pentola e quindi di lavare solo posate (quelle mi rifiuto di usarle di plastica e quindi son costretto a lavarle).

Simmenthal

Non sarà la cosa più buona del mondo ma vince il primo premio per quanto riguarda la sua "comodità": non scade praticamente mai, non occupa spazio in frigo o in freezer, non richiede di essere cucinata o cotta, può addirittura essere consumata direttamente nella sua lattina... insomma, per il consumatore pigro è difficile trovare qualcosa di meno impegnativo da mangiare.

Filetto di salmone in scatola

Da quando mia mamma me l'ha fatto scoprire, ogni volta che faccio la spesa al supermercato ne compro sempre dieci o dodici confezioni. Rispetto alla Simmenthal ha lo svantaggio (se così si può chiamare) di dover essere sgocciolato e rovesciato su un piatto prima di poter essere mangiato ma è anche molto più buono della famosa "carne in gelatina".

Riso precotto

Anche per questa scoperta, devo ringraziare mia mamma: questo riso "strepitoso" ha proprietà nutrizionali uguali alla pasta ma si cuoce al microonde in 2 minuti direttamente nella sua busta, senza dover sporcare nessuna pentola per mettere al fuoco l'acqua. Ha lo svantaggio che, rispetto alla pasta, è più difficile trovare un condimento adatto: la maggior parte dei sughi che si trovano pronti nei supermercati sono a base di pomodoro e non vanno bene per condire il riso. Però la sua velocità e facilità di preparazione lo rendono assolutamente ineguagliabile!

Gran Soleil

Ovvero: come avere tanti gusti di gelato sempre a disposizione senza occupare troppo spazio in freezer. I Gran Soleil infatti sono piccole monoporzioni di gelato che si conservano in dispensa e si mettono in freezer solo 12 ore prima di essere mangiate: in attesa che migliorino un po' i gusti a disposizione, si meritano comunque tutta la mia approvazione.

Verdure Bonduelle

Piccoli brik di verdure da aprire, condire (volendo) e mangiare: alcune sono molto buone (come le fave e la ratatouille), altre meno (come il tris di verdure composto da fagiolini, patate e carotine). Comunque sono perfette come contorno: si preparano in pochi secondi e non richiedono di essere scaldate (tranne la ratatouille che però si può scaldare al microonde senza sporcare così nessuna stoviglia).

Bresaola

Un classico: buona condita con olio e limone oppure spalmandoci sopra un po' di Philadelfia... ma all'occorrenza si può mangiare anche da sola! Per essere preparata richiede solo quei pochi secondi necessari per aprire la confezione: è un cibo sano, poco grasso e molto buono (ha come svantaggio solamente quello di essere molto salata quindi alla lunga stufa).

Mozzarella

Non ha bisogno di presentazioni: si apre, si sgocciola e si mangia: il tutto in pochi secondi e senza bisogno di sporcare niente. E per giunta è buonissima.

Scamorze affumicate

Idem come sopra (anzi queste non devono neppure essere sgocciolate). L'unico svantaggio che hanno è che, una volta aperta la confezione, non durano tanti giorni in frigorifero.

Insalate pronte Bonduelle

Si condiscono da sole schiacciando la capsula posta sul fondo del recipiente e agitandole. In più hanno la forchettina inclusa nella confezione quindi non si sporca neanche una posata per mangiarle. Onestamente però bisogna riconoscere il loro prezzo esagerato rispetto a ciò che offrono e il fatto che un'insalata preparata in casa con gli ingredienti sfusi è incredibilmente più buona e nutriente (però, va detto, in quel caso si sporca la scodella per prepararla e si impiega del tempo per farlo).

E nei prossimi giorni continuate a visitare spesso www.viabonanno24.it perché ci sarà una sorpresa per voi sempre riguardante le mie abitudini alimentari! A presto! :-)
  • 24/6/09 22:53  
    Anonymous Irene said...

    Francescoooo...lo sai vero che da accanita ECOLOGISTA non posso assolutamente accettare questo consumo eccessivo e inutile di plastica & C. ... spero almeno che tu faccia una corretta RACCOLTA DIFFERENZIATA... :)

  • 24/6/09 23:02  
    Anonymous Cla said...

    Fra... sì, sei uno studente fuori sede e va bene...ma cosa ti costa lavare un piatto e una pentola una volta al giorno???? non sei una madre di famiglia che deve cucinare per 5 persone e senza lavastoviglie...

    sei di sicuro il miglior cliente delle aziende di cibi precotti!ma neanche...perchè i cibi precotti solitamente richiedono almeno una veloce passata sui fornelli ( vedi i vari 4 salti in padella o affini)...sei proprio il re delle scatolette!!! :-P
    ah, povero pianeta...
    si lo so, dirai che parlo così perchè non vivo da sola, ecc... ma guarda, mi impegno fin da ora ad evitare tutto questo in futuro!!! piuttosto fossi in te cucinerei una volta a settimana tutte le pietanze per i giorni successivi e le metterei in freezer per averle pronte all'occorrenza. mangeresti sicuramente cibi più sani e più gustosi, e potresti anche sperimentare nuove ricette diventando un ottimo chef!


  • 24/6/09 23:36  
    Blogger Francesco said...

    @Irene: sì sì, la raccolta differenziata la faccio! :) Infatti tra scatole, involucri e recipienti vari, riempio quasi un sacchetto di sola plastica ogni volta che mangio a casa! ;)

    @Cla: Indubbiamente è vero, non posso dire che lavare una pentola sia una fatica enorme! Però così impiego molto meno tempo e spesso, pur avendo solo dieci minuti per pranzare, riesco a fare tutto! :)
    I 4 salti in padella sono terribili perché non solo ti obbligano a sporcare una padella ma occupano anche un sacco di spazio nel freezer quindi da quel punto di vista sono scomodissimi (tradotto: non ti permettono di fare la spesa una volta ogni 4 settimane!).

    Riguardo l'idea di congelare i pasti, è una buona idea e qualche volta l'ho fatto ma, a parte i primi (non sono quelli il problema), quali sono i secondi che posso congelare? Gli hamburger? E infatti li ho mangiati fino alla nausea (e comunque sporcano e sono lenti da cucinare). E poi? Cos'altro posso surgelare e poi mangiare nei giorni successivi?


  • 25/6/09 00:06  
    Anonymous Marco said...

    Passi il non cucinare neanche un sugo. Passino i bicchieri e i piatti di carta. Passi persino il fatto che sgocciolare una scatola di tonno rappresenti un problema.

    MA LA SIMMENTHAL SPALMATA SULLA BRESAOLA PROPRIO NO!!!!


  • 25/6/09 00:47  
    Anonymous Flavio said...

    Ommioddio.... sei un caso patologico! A parte che esistono anche le lavastoviglie.... però come puoi mangiare sempre così? ci credo che sei perennemente affamato!

    Su, fare un piatto di pasta è veloce e alla fine sporchi poco.. sciaquare una pentola ed un piatto e veloce, ed inquini meno che consumare tutte quelle scatolette. Ma soprattutto, non sono molto salutari... ogni tanto va bene, ma tutti giorni... mmm... ;)


  • 25/6/09 12:32  
    Blogger Lorenzo said...

    Che io sappia si può surgelare praticamente tutto!

  • 25/6/09 14:03  
    Blogger Francesco said...

    @Claudia: lo so che ti avevo già risposto ma mi son ricordato che tu sei una di quelle che solitamente pranza con una mozzarella e cena con un pomodoro e una mela!!! :-| Ma hai mai cucinato qualcosa in vita tua? ;) E lavato un piatto? ;)

    @Marco: Oooops... avevo sbagliato nel post!!! Ovviamente non era la Simmenthal ma il Philadelfia che spalmo sulla bresaola! :-)

    @Flavio: lo so... ma ti ho già spiegato a lavoro che non è che mangio sempre e solo questa roba anche perché di solito vado a mensa. Semplicemente la trovo molto comoda! :-)

    @Lorenzo: sì, è vero... però poi la roba è buona? Cioè, non è che se preparo un chilo di pasta alla carbonara posso surgelarla e poi scongelarla 10 giorni dopo! E poi il freezer è piccolo... e lo condividiamo in 3! :-(


  • 25/6/09 15:00  
    Anonymous Albivio said...

    Ma come sono bravo, faccio anche il copia-incolla nel blog!! :-)

    "Hmm, sono un fuori sede anomalo, forse, ma non compro niente di quello che hai scritto. Alla fine mi piace molto cucinare, raramente compro cibi in scatola che sono strapieni di conservanti.
    Infatti faccio la spesa una volta alla settimana, se non altro perchè frutta e verdura davvero non durano di più!!"


  • 4/7/09 15:59  
    Anonymous Albivio said...

    Ma scusa, pirlone, mi hai fatto copiare il commento sul tuo sito "in modo che appaia sul blog e non su Facebook? Così vi posso rispondere lì! ;-)" e poi non rispondi? -.-

  • 4/7/09 17:42  
    Blogger Francesco said...

    Hai ragione, me n'ero dimenticato! :)
    Comunque anche a me PIACEREBBE cucinare: il problema è lavare le cose dopo... quella è la parte che odio di più!

    Tu mangi da solo o fate i pranzi e le cene di gruppo e vi organizzate con soluzioni del tipo "uno cucina e uno lava"? ;)


  • 4/7/09 20:28  
    Anonymous Albivio said...

    Beh, un po' uno e un po' l'altro. Tendenzialmente mangiamo da soli, perchè abbiamo in genere orari diversi, ma capita spesso di mangiare assieme, in quel caso appunto uno cucina e l'altro lava.
    Ma devo dire che per me non è mai stato un problema lavare, sono abbastanza maniaco della pulizia e lo faccio volentieri.




Torna su

21 giugno 2009

Francesco giardiniere

A volte mi tocca anche improvvisarmi giardiniere: siate sinceri, non sembra che il ruolo che mi si addica molto, vero?
  • 22/6/09 15:00  
    Blogger Lorenzo said...

    No, mi sa che non dai il meglio...



Torna su

16 giugno 2009

La Luminara

16 giugno, Pisa: vigilia della festa di San Ranieri, patrono della città.

Ovvero decine di migliaia di persone si accalcano sul lungarno che, per l'occasione, è illuminato solo dalle candele alle finestre dei palazzi e aspettano i fuochi d'artificio di mezzanotte.

Niente di più, niente di meno: lo spettacolo è bello, per carità, ma ogni anno tutto è incredibilmente uguale all'anno precedente. Unica eccezione per i fuochi d'artificio che certe volte sono migliori di altre: e di questo a Pisa, gli anziani avranno di che parlare nei bar e nelle piazze per molti giorni a seguire.
  • 23/6/09 12:27  
    Anonymous Irene said...

    È vero, è sempre uguale... vuoi mettere la processione di Santa Croce a Lucca... :)
    Comunque si, in effetti i fuochi quest'anno erano particolarmente belli!! :)




Torna su

12 giugno 2009

Una banale foto sul lungarno, anzi due

Quasi tutti i miei amici almeno una volta hanno pubblicato sul loro blog o su Facebook una foto scattata sul lungarno di Pisa.

Non so se sia dovuto al fatto che Pisa, a parte il lungarno e piazza dei Miracoli, non offra tanto altro da fotografare. O se invece sia dovuto al fatto che è uno scorcio particolarmente suggestivo che invita a essere immortalato.

Fatto sta che anche io, un po' per seguire la moda, un po' perché effettivamente il sole al tramonto proietta sul fiume una luce che invoglia a fotografarlo, ho ceduto a fare la più banale delle foto (anzi, ne ho persino fatte due).

E visti i risultati, vi posso assicurare una cosa: dal vivo è nettamente meglio, credetemi, è proprio tutta un'altra cosa.


  • 12/6/09 21:55  
    Anonymous Tommi said...

    Bella la 'mi' Lucca!

  • 12/6/09 22:14  
    Blogger Francesco said...

    Sì, lo ammetto, è bella... però mi sa che anche a Lucca di scorci da fotografare non ce ne sono tantissimi, vero? ;-)

    Le mura, le mura, le mura... e poi? :-p


  • 12/6/09 22:17  
    Anonymous Tommi said...

    Corso Garibaldi con le magnole!!!

  • 12/6/09 22:50  
    Blogger Francesco said...

    Hai ragione, è vero!
    Allora la prossima volta si fanno un po' di foto a Lucca, ok? ;-)




Torna su

11 giugno 2009

No comment (esattamente un mese dopo il mio acquisto)

Ecco tutti dettagli e le nuove funzionalità del 3GS (qua una tabella che riassume le differenze rispetto al precedente modello):

Velocità:
• Più veloce della versione precedente: inviare i messaggi è 2,1 volte più veloce e caricare il NY Times in Safari 2.9 volte più veloce.

Fotocamera:
• Nuova fotocamera, con auto focus, regolazione automatica dell’esposizione e bilanciamento del bianco automatico.
• Modalità speciali per il macro e le immagini con bassa luminosità.
• Supporta video VGA con auto focus, bilanciamento automatico del bianco e regolazione automatica dell’esposizione.
• Può editare video con il semplice tocco di un dito e condividerli via MMS, email, MobileMe e YouTube.

Grafica:
• Include l’hardware per supportare lo standard OpenGL|ES, per giochi in 3D più veloci e complessi.

Design:
• Stesso design del precedente modello
• Materiali più ecocompatibili: vetro privo di arsenico, LCD senza mercurio

Funzioni speciali:
• Ha un’applicazione con la bussola che funziona con magnetometro incluso. E’ integrata nelle nuove mappe e mostra l’orientamento, oltre alla latitudine e la longitudine.
• Controllo vocale: utile per chiamare i contatti pronunciando semplici istruzioni vocali.

Durata della batteria:
• Durata della batteria migliorata: 9 ore in Wi-Fi, 10 in video, 30 in audio, 12 in conversazione 2G e 5 in 3G

Prezzo e disponibilità:
• La versione da 16GB costerà 199$
• La versione da 32GB costerà 299$
• Il "vecchio" iPhone (quello che ho io per intenderci) sarà disponibile solo in versione da 8GB e costerà 99$
• Sarà disponibile anche in Italia dal 19 giugno.


Torna su

7 giugno 2009

Domenica mattina

Purtroppo una colazione così si può fare solo la domenica mattina: gli altri giorni non avrei mai il tempo di preparare tutto e poi lavare la tazza. E poi, siamo sinceri: chi come me odia il latte a lunga conservazione e beve solo quello fresco, dovrebbe forse fare la spesa ogni due giorni per averlo sempre in frigo?

Non è proprio possibile! :-(

Credo che continuerà a essere un piacere riservato solamente alla domenica mattina!
  • 17/6/09 00:54  
    Blogger Alice said...

    ma cambiare la tovaglia ogni tanto no??..ahahahaha....è sempre la stessa...



Torna su

2 giugno 2009

Finalmente il primo premio!

Era da un po' di tempo che non partecipavamo ai tornei di Burraco... ma ci stavamo solo allenando!!!

Stasera siamo tornati più forti che mai... e finalmente abbiamo vinto il ricchissimo primo premio!!!

Era ora! :-)



Torna su

Copyright © Francesco Pintus. Tutti i diritti riservati. Design di Francesco Pintus, Muggio e DJI per Kitgrafik.com

Marketing ROI